Tel./Fax 035 400544    info@lacullasnc.com

Benvenuti in La Culla s.n.c.!

Tosse persistente: rimedi casalinghi per combatterla

 

Durante la stagione invernale i bambini molto spesso rischiano di avere la tosse, complici il freddo e la qualità dell’aria che respirano. Non sempre sciroppi, medicine e aerosol sono sufficienti per sedare la tosse, soprattutto se si tratta di tosse persistente notturna.

 

Vediamo allora 7 suggerimenti casalinghi per dare man forte alle terapie farmacologiche.

 

 

  1. Fallo dormire con la testa sollevata

Poni un cuscino sotto la testa per permettergli di dormire tenendo spalle e testa rialzata. In questo modo sarà possibile migliorare la sua respirazione notturna.

 

  1. Utilizza umidificatori per la sua cameretta

Anche l’ambiente in cui si trova il tuo bambino può incidere sulla sua salute. Infatti, se l’aria che respira è troppo secca rischia di ostacolare la respirazione. L’utilizzo di umidificatori di alta qualità serve proprio ad ovviare a questo problema, garantendo aria più umida, pulita e più facile da respirare. In commercio ce ne sono di svariato tipo: a ultrasuoni, a vapore caldo o evaporativi, ma tutti sono in grado di garantire un corretto tasso di umidità dell’aria. Scopri alcuni modelli >>

 

  1. Tienigli il nasino libero e pulito

L’acqua termale spray è davvero un toccasana per le vie respiratorie dei bambini. Se usata quotidianamente, previene raffreddori liberando il naso dalle impurità, dagli allergeni, dai batteri e dalla polvere. Anche gli aspiratori nasali sono uno strumento indispensabile per liberare il nasino del tuo bambino. In semplici mosse, non si arreca fastidio e si riducono rischi di otiti, riniti e sinusiti. Scopri alcuni modelli di aspiratori >>

 

  1. L’importanza del miele

I bambini con età inferiore ai 4 anni non possono prendere mucolitici. Ai più piccoli si consiglia di somministrare il miele, perché ha una straordinaria proprietà antitosse agendo proprio come antimucolitico. L’ideale sarebbe dargli un cucchiaino al giorno, sciolto nel latte caldo.

 

  1. Fallo bere spesso

Tutti i liquidi sono dei fluidificanti naturali per il muco e danno sollievo anche alla gola irritata. Per cui non risparmiatevi su acqua, te, latte e succhi. Anche se si abbonda…non fanno mai male!

 

  1. La cara vecchia zuppa di pollo

Senza scadere in leggende e luoghi comuni, possiamo affermare con certezza che il brodo di pollo aiuta in caso di raffreddamento e tosse. Perché? Perché è ricco di vitamine, proteine, sali minerali, è facile da digerire e allevia la tosse. Meglio di così!

 

  1. All’aria aperta ma pulita

Non sempre in caso di forte tosse la soluzione migliore è quella di rintanare il tuo bambino in casa. Al contrario, una bella giornata al mare o in montagna potrebbero essere molto efficaci. L’aria pulita e iodata spesso fa molto più di cento medicine!

 

Questi sono solo alcuni consigli che puoi attuare in caso di tosse nei bambini e che si aggiungono (non sostituiscono) alle terapie date dal medico, fondamentali per una buona guarigione. Se, nonostante gli accorgimenti, vedete che nulla migliora, allora non esitate a sollecitare il vostro pediatra di fiducia.

Lascia un Commento