Tel./Fax 035 400544    info@lacullasnc.com

Benvenuti in La Culla s.n.c.!

Arriva il primo dentino: cosa fare?

 

La dentizione dei neonati

Molte neo-mamme si preoccupano in vista della prima dentizione dei loro bambini perché a questa fase, comunque delicata, sono legate delle "credenze" secondo le quali i piccoli si ammalano più facilmente. Sfatiamo subito questo aspetto perché, se anche manifestassero febbre o stati influenzali, sarebbe solo una coincidenza con il fatto che dopo circa 4-6 mesi gli anticorpi che erano stati trasmessi dalla madre si esauriscono.

 

Come si manifesta la prima dentizione

Il primo dentino, che è di solito un incisivo anteriore dell'arcata inferiore, dovrebbe spuntare tra i 4 e gli 8 mesi. L'età della prima dentizione è comunque indicativa perché il primo dentino potrebbe spuntare anche a 12 mesi e solo superata questa soglia è il caso di consultare un dentista pediatrico.
Anche se il primo dentino non spunta, non bisogna preoccuparsi eccessivamente temendo che il bambino possa avere qualche minerale carente, come per esempio il calcio. Molto spesso i tempi della prima dentizione sono "ereditari" quindi molto simili a uno dei due genitori.

Vi accorgerete che sta spuntando il primo dentino da piccole puntine bianche che si intravedono al di sotto della gengiva. La stessa gengiva può presentarsi con rossore, leggermente gonfia e il bambino può manifestare una ipersalivazione e la tendenza a mordere tutto quello che ha in mano. L'arrossamento si può estendere anche alle guance, al collo e al mento.

I rimedi per alleviare i fastidi del bambino

La fase della prima dentizione non è evidentemente un momento facile per i piccoli perché diventano irritabili, dormono male e poco, piangono spesso e potrebbero anche avere un calo dell'appetito. Tutto questo è provocato dal fastidio e dall'irritazione delle gengive che sono doloranti.

Esistono però ottimi rimedi naturali con i quali alleviare questi fastidi come le pomate a base di sostanze biologiche quali la camomilla, la malva, la calendula che hanno un effetto lenitivo e che si possono applicare ogni 2-3 ore.

massaggiagengive-mam-tartaruga-1

I bambini in attesa che spunti il primo dentino trovano un grande sollievo nel mordicchiare superfici ruvide che possano massaggiare le gengive che "prudono". A questo scopo esistono massaggia gengive con superfici differenti per un’esperienza tattile più gratificante, ma anche giocattoli che si mettono in frigo ogni ora e svolgono sia l'azione massaggiante che quella anestetizzante che deriva dal freddo. E’ ottima anche la collana d'ambra, pietra del benessere che, grazie al calore del corpo, emana degli oli eterei che alleviano il dolore dentale.

Non devono naturalmente mancare le coccole e gli abbracci al vostro bambino che avranno un effetto calmante insieme agli altri rimedi suggeriti.

Lascia un Commento